Black list UE, criteri da rivedere

La lista nera UE non include i peggiori trasgressori. Alla luce di questa considerazione, il Parlamento UE ha approvato una risoluzione che prevede la revisione dei criteri per stabilire se un paese ha un sistema fiscale equo oppure se rientra tra i paradisi fiscali. Secondo la risoluzione, inoltre, i paesi non dovrebbero essere rimossi dalla lista nera se apportano modifiche puramente simboliche e l’inclusione nella black list dovrebbe essere automatica nel caso di un’aliquota fiscale pari allo 0%.